Lunedì - Venerdì 09:00 - 19:00

Sabato e Domenica - chiuso

Verona

tel. 045 914185

Villafranca

tel. 045 7900497

Filler

Lo Studio Dentistico Associato Lombardo è specializzato in interventi di medicina estetica, sia come prestazione fine a se stessa che come integrazione e completamento dei trattamenti odontoiatrici riabilitativi (semplici e complessi).

E’ possibile usufruire dei vari interventi e trattamenti estetici per il viso che prevedono diverse modalità di iniezione, sia nella nostra sede di Verona, che nella sede di Villafranca di Verona.

 

Trattamenti Estetici: Filler per Labbra e per Viso

I trattamenti estetici per il viso, hanno lo scopo di  aumentare o ripristinare il volume della pelle, nascondendo gli inestetismi dovuti a vari tipi di solchi e rughe. Tali trattamenti vengono effettuati nel derma o nell’ipoderma, in cui si può iniettare il Filler, ovvero un materiale che non contiene alcun ingrediente di origine animale.

Per ogni trattamento estetico si può scegliere quale filler utilizzare, tra i tre tipi di gel costituenti: ad alta, media e bassa densità.

 

I filler per labbra e per viso possono essere di tipo non riassorbibile, parzialmente riassorbibile o come l’ acido ialuronico, completamente riassorbibile, ognuna di queste tipologie può essere utilizzata da sola o in combinazione, considerando i risultati che si vogliono raggiungere.

La durata degli effetti del trattamento dipende dall’organismo di ogni persona.

 

L’acido ialuronico

L’ acido ialuronico, è un polisaccaride (uno zucchero complesso) di acido glucoronico N-acetil glucosamina, presente in quasi ogni cellula del corpo umano.
Il 50% dell’intero acido ialuronico del corpo è concentrato nella pelle, e sulla matrice extracellulare compie una serie di funzioni biologiche:

  • Serve come mezzo di trasporto di prodotti nutrienti e di degradazione
  • Regola l’idratazione
  • Aumenta l’attività dei fibroblasti
  • Stimola la sintesi di collagene
  • Blocca i radicali liberi

 

Grazie all’alta concentrazione di acido ialuronico, la pelle appare fresca, compatta, liscia ed elastica, mentre quando l’acido ialuronico scarseggia, vi è una fisiologica minor disponibilità di legare l’acqua, e dunque la pelle appare disidrata, ipoelastica, con minor compattezza e volume.
Filler per Viso con Acido Ialuronico

La capacità della pelle di trattenere acqua può essere migliorata ponendo piccole quantità di acido ialuronico in specifiche sedi all’interno del derma. Per questo motivo il filler per viso contenente acido ialuronico viene utilizzato per ripristinare e mantenere l’equilibrio idrico della pelle, valorizzando lineamenti quali labbra e zigomi, e nascondendo le varie imperfezioni.

L’acido ialuronico usato per il filler, viene prodotto tramite le biotecnologie, ed è di origine non animale; è inoltre compatibile con i tessuti della pelle perché ha caratteristiche molto simili a quelle dell’acido ialuronico prodotto naturalmente dal nostro organismo.
Durante i trattamenti estetici della pelle, il filler viene iniettato nella cute in piccole quantità, utilizzando un ago a punta molto fine. Si tratta di trattamenti molto rapidi, di tipo non invasivo, che durano spesso circa 30 minuti, e che impiegano pochissimo tempo per raggiungere i risultati voluti.

 

Le aree più comunemente trattate con il filler sono:

  • naso, angoli della bocca (pieghe nasolabiali, rughe sopra labiali)
  • mento (le cosiddette “pieghe della marionetta”)
  • labbra (aumento di volume)
  • zigomi (miglior definizione)
  • la zona tra le sopracciglia (rughe glabellari)
  • la zona latero-oculare (le cosiddette rughe “zampe di gallina”)

 

La Pelle

La pelle, costituita da tre strati quali epidermide, derma e ipoderma, possiede numerose funzioni, come agire da barriera fisica, in difesa dell’ambiente esterno e dei danni che questo può provocare al corpo. La pelle ha anche una funzione immunologica, regola la temperatura corporea e contiene numerose terminazioni nervose per la funzione sensoria.

 

Tra gli strati che costituiscono la pelle, l’epidermide è quello più superficiale, si tratta della principale barriera nei confronti dell’ambiente esterno, ed è composto da cellule morte (corneociti) circondate da lipidi (grasso). A causa della mancanza di vascolarizzazione nello strato dell’epidermide, le sostanze nutritive e l’acqua si diffondono passivamente o sono trasportate attivamente dal sottostante strato del derma.

 

Il derma è principalmente costituito da fibroblasti che sintetizzano i componenti della matrice extracellulare, si tratta di componenti che includono il collagene, avente il compito di resistere alle forti sollecitazioni di trazione a carico della cute, l’elastina, in grado di donare elasticità alla pelle, e l’acido ialuronico, che si lega all’acqua e crea volume alla cute.

Tra gli altri componenti del derma vi sono le ghiandole sebacee, le terminazioni nervose sensoriali libere, i follicoli piliferi, le ghiandole sudoripare e le cellule immunologiche.
La matrice extracellulare permette la diffusione di sostanze nutritive, di ormoni e sostanze di scarto, ma i suoi  costituenti cambiano in relazione al trascorrere del tempo, e allo stile di vita che la persona conduce. Il collagene e l’elastina prima o poi si degradano, e la quantità di acido ialuronico diminuisce col tempo,  tutto ciò causa una maggiore rugosità che rende la pelle disidratata e meno elastica.

 

L’ipoderma, il terzo strato della pelle, è costituito dal grasso sottocutaneo, e oltre ad agire come riserva di energia, ricopre un ruolo protettivo contro eventuali urti (insulti meccanici).
Con l’avanzare dell’età, l’ipoderma va incontro ad una parziale atrofia e ridistribuzione, causando variazioni nell’aspetto volumetrico e nella simmetria del viso.

Prenota ora la tua visita con la Prof.ssa Zerman, titolare del servizio di MEDICINA ESTETICA
presso lo Studio Dentistico Associato Lombardo di Villafranca.

Vai alla pagina Contatti

Lascia un commento