Lunedì - Venerdì 09:00 - 19:00

Sabato e Domenica - chiuso

Verona

tel. 045 914185

Villafranca

tel. 045 7900497

L’Ossigeno Iperbarico a confronto con l’Antibioticoterapia sistemica nell’approccio iniziale alle parodontiti aggressive

Studio dentistico associato Lombardo  >  Articoli e Pubblicazioni   >  L’Ossigeno Iperbarico a confronto con l’Antibioticoterapia sistemica nell’approccio iniziale alle parodontiti aggressive

L’Ossigeno Iperbarico a confronto con l’Antibioticoterapia sistemica nell’approccio iniziale alle parodontiti aggressive

Lombardo G, Signoretto C, Pardo A, Campanaro E, Corrocher G, Urbani G.
Quintessenza Internazionale 2009: vol. 3, pp. 5-16

Obiettivo: scopo del presente lavoro è quello di confrontare da un punto di vista clinico e microbiologico mediante analisi PCR “real-time”, l’efficacia dell’antibioticoterapia sistemica e dell’ossigenoterapia iperbarica in associazione all’igiene orale professionale sottogengivale nell’approccio iniziale al trattamento delle forme aggressive di parodontite.
Materiali e metodi: Allo studio hanno partecipato 21 pazienti selezionati sulla base della presenza di un quadro clinico di parodontite aggressiva generalizzata. I pazienti sono stati successivamente suddivisi in tre gruppi di trattamento: il gruppo test A è stato trattato con terapia meccanica in associazione ad antibiotico terapia sistemica; il gruppo test B è stato trattato con terapia meccanica in associazione a ossigenoterapia iperbarica; il gruppo controllo è stato trattato invece con la sola igiene orale. Per ogni paziente è stato selezionato un sito monitorato per un periodo di tre mesi, che presentava PPD≥5 mm e sanguinamento al sondaggio per la raccolta sia i parametri clinici che microbiologici. L’analisi microbiologica è stata effettuata mediante PCR “real time” ricercando le seguenti specie batteriche: T.denticola, P.gingivalis e T.forsythia. Risultati: dal punto di vista clinico e microbiologico sia il gruppo test A che il gruppo test B hanno dato risultati statisticamente in termini di riduzione dell’infiammazione e di riduzione della carica microbica rispetto al gruppo controllo. Nel gruppo di soggetti trattati con ossigenoterapia iperbarica la riduzione iniziale di tali parametri è risultata essere costante nel tempo rispetto al gruppo A in cui si è assistito ad un progressivo peggioramento nel tempo. Conclusioni: entrambi i gruppi di trattamento sono risultati essere efficaci nel trattamento delle forme aggressive di parodontite rispetto al gruppo controllo. Tuttavia è da sottolineare come l’ossigeno iperbarico sembrerebbe inibire per un periodo di osservazione superiore a quello del presente studio sia la ripresa  dell’infiammazione che della ricolonizzazione dei siti parodontali.

Lascia un commento