Lunedì - Venerdì 09:00 - 19:00

Sabato e Domenica - chiuso

Verona

tel. 045 914185

Villafranca

tel. 045 7900497

L’implantologia a carico immediato necessita di un team esperto e affiatato.

Studio dentistico associato Lombardo  >  Novità   >  L’implantologia a carico immediato necessita di un team esperto e affiatato.

L’implantologia a carico immediato necessita di un team esperto e affiatato.

L’ IMPLANTOLOGIA A CARICO IMMEDIATO è ormai diventata una metodica frequentemente utilizzata presso molti studi odontoiatrici.
Al giorno d’oggi, vuoi per necessità lavorative, vuoi per impegni sociali o per altre ovvie motivazioni, sono sempre più numerose le persone che non possono permettersi di rimanere senza sorriso anche solo per pochi giorni, dopo aver sopportato estrazioni multiple a settori di arcata dentale o, come più spesso accade, addirittura dell’intera arcata dentale sia superiore che inferiore.
In queste situazioni ecco venire in aiuto questa procedura che sostanzialmente consiste, nei casi indicati, nell’estrazioni degli elementi dentali e contestuale posizionamento degli impianti, seguita a breve, spesso nella stessa seduta e sempre entro le quarantotto ore, dall’applicazione della protesi provvisoria fissa avvitata o cementata sugli stessi.
Compito del professionista è quello innanzitutto di dedicare il giusto tempo alla poltrona, nell’arco delle visite iniziali, alle molte spiegazioni di cui il paziente, giunto ad una delicata svolta decisionale della propria vita , soprattutto dal punto di vista psicologico, giustamente necessita e che giustamente pretende.
Il segreto per ottenere che tutto l’iter terapeutico, da queste prime sedute fino all’applicazione della protesi definitiva, risulti sereno, collaborativo e vincente da parte di tutti gli attori, fonda le sue radici proprio nella possibilità che, anche con l’aiuto di immagini al computer di casi già risolti, può essere offerta a priori al paziente, vale a dire quella di intraprendere un cammino così importante senza dubbi di sorta, nella piena consapevolezza di ciò che deve essere affrontato e di come verrà affrontato, dei tempi e dei modi.
I protocolli chirurgici e protesici per ottenere il carico immediato sono molteplici e non è questa la sede per trattarne le diverse caratteristiche, tuttavia è importante non trascurare una regola fondamentale: alla base del successo sta l’affiatamento dell’intero team operativo, composto sostanzialmente da quattro pilastri fondamentali, il chirurgo implantologo, l’odontoiatra protesista, il tecnico di laboratorio e, non ultima, l’ intera equipe di supporto formata da assistenti e segretarie, capaci di predisporre, organizzare e supportare ogni aspetto nel migliori dei modi.
Quando arriva il giorno dell’appuntamento in cui su di lui verrà eseguita l’implantologia con carico immediato, ad ognuno piacerebbe percepire ed avere la certezza che nulla è lasciato al caso e che tutti gli operatori, presenti e completamente dedicati, forti della loro esperienza e capacità, hanno ben presente cosa fare per rendere semplici e superabili anche le complicanze che possono sempre nascondersi in un intervento chirurgico.
Di fondamentale importanza perché ciò possa sempre avvenire è non affrontare mai alcun caso in modo frettoloso durante la fase diagnostica.
Mai e poi mai si può dare inizio alla fase chirurgica senza che prima sia stato effettuato un accurato studio degli esami radiografici, ortopantomografia e TC, e che da questo si sia poi potuto sviluppare il progetto terapeutico su misura per ogni caso clinico.
Meglio ancora ovviamente se si ha potuto avere il supporto di immagini 3D computerizzate e di software dedicati dove eseguire virtualmente in anticipo l’intera fase di posizionamento degli impianti nei mascellari artificiali con conseguente trasferimento dell’intero progetto su un modello riproducente fedelmente l’architettura ossea del paziente, da cui sviluppare in anticipo la protesi che verrà solidarizzata immediatamente agli impianti.
Con queste premesse la fase chirurgica, quella protesica e quella di laboratorio non saranno momenti sequenziali separati e avulsi, ma faranno parte di un ben preciso progetto implantoprotesico in cui nulla viene eseguito senza che sia stato prima programmato.

Lascia un commento