Lunedì - Venerdì 09:00 - 19:00

Sabato e Domenica - chiuso

Verona

tel. 045 914185

Villafranca

tel. 045 7900497

Protesi a chiavistelli arcata superiore su barra passivata in elettroerosione


Paziente femmina di anni 55 con grave parodontopatia che ha portato alle estrazioni di tutti gli elementi dell’arcata superiore. Dopo un esame TAC con reperi radiopachi che evidenzia una marcata atrofia ossea nei settori latero posteriori, non volendo l’interessata sottoporsi ad ulteriore chirurgia se non a quella strettamente necessaria per un’implantologia d’ancoraggio, si decide di posizionare solo quattro impianti nei settori anteriori perché possano essere caricati da una barra passivata in elettroerosione che dovrà accoppiarsi ad una protesi con chiavistelli.


Hai anche tu un problema simile a questo caso?

Se ti sembra di avere un problema simile a quello riportato in questa pagina, compila il form qui sotto e inviaci una richiesta. Ti contatteremo al più presto per capire assieme a te come possiamo aiutarti.

"Inviando questa richiesta autorizzo il trattamento dei dati personali in ottemperanza alla legge sulla privacy 196/2003, di cui ho potuto prendere visione tramite questa pagina: Privacy Policy"


Davide Davide

Hai anche tu un problema simile a questo caso?

Se ti sembra di avere un problema simile a quello riportato in questa pagina, compila il form qui sotto e inviaci una richiesta. Ti contatteremo al più presto per capire assieme a te come possiamo aiutarti.

"Inviando questa richiesta autorizzo il trattamento dei dati personali in ottemperanza alla legge sulla privacy 196/2003, di cui ho potuto prendere visione tramite questa pagina: Privacy Policy"

 

Attenzione!

Per l’esplicità e l’immediatezza di alcune immagini, si SCONSIGLIA la visione di questo caso clinico a persone facilmente impressionabili.