Lunedì - Venerdì 09:00 - 19:00

Sabato e Domenica - chiuso

Verona

tel. 045 914185

Villafranca

tel. 045 7900497

Se possibile non laviamoci subito i denti.

Studio dentistico associato Lombardo  >  Novità   >  Se possibile non laviamoci subito i denti.

Se possibile non laviamoci subito i denti.

Uno studio condotto dall’ Accademy of General Dentistry, una tra le più autorevoli associazioni odontoiatriche americane, ha da poco dimostrato ancora una volta quanto sia importante non solo COME e QUANTE VOLTE lavarsi i denti, ma soprattutto QUANDO.
Molti cibi che noi ingeriamo durante i pasti sono decisamente acidi, come lo sono anche le bevande con cui spesso li accompagnamo come ad esempio il vino bianco o le bibite gassate.
L’azione acida non si esaurisce immediatamente, ma solo dopo almeno una mezz’ora dal completamento del pasto.
In questo importantissimo lasso di tempo la saliva ha avuto modo di “ risciacquare “ più volte l’intero cavo orale potendo far così risalire il PH a valori non più preoccupanti.
Non bisogna quindi correre a lavarsi i denti subito, ma attendere appunto trenta o quaranta minuti per evitare che lo spazzolamento delle superfici dentarie porti in profondità l’acido residuo creando micro erosioni che alla lunga possono predisporre all’insorgenza di altri problemi.
Alle stesse considerazioni era giunto un altro studio portato a termine qualche tempo prima da ricercatori dell’Università di Göttingen in Germania, ora però si è potuto fare un confronto a trenta giorni dell’Indice di Usura da spazzolamento e i risultati sono gli stessi.
Hanno quindi ragione i bambini a fare i capricci quando non vogliono andare a lavarsi i denti SUBITO DOPO aver finito di mangiare!
Forse loro sono “ più avanti ” dei ricercatori…

1Comment
  • Massimiliano
    16 ottobre 2013 at 10:17

    E io che li sgridavo ( i figli ) in base a vecchie conoscenze che dicevano che il danno maggiore era compiuto entro la mezz’ ora ! Quindi lo sporco sui denti puo’ essere lasciato mezz’ora ? Anche lo zucchero delle caramelle ?

Lascia un commento